ANNA CARBOTTI

“Quando vivo non mi sento vivere, ma quando recito, allora mi sento esistere” Antonin Artaud.

Anna Carbotti, fondatrice di “TeatroLab Restiamo Umani” insieme a Tiziana Mele, muove i suoi primi passi Teatrali da giovanissima. A soli quindici anni frequenta un laboratorio Teatrale con gli attori Tullio Solenghi e Fioretta Mari e sostiene la sua prima audizione in uno dei luoghi sacri del Teatro Italiano: il Sistina di Roma, per entrare a far parte della prestigiosa Scuola di Recitazione “Ribalte” diretta dal Maestro Enzo Garinei; nonostante l’esito positivo del provino decide, su consiglio del Maestro, di trasferirsi a Roma dopo la maturità scientifica. Studia Teoria Musicale, Pianoforte e Canto regolarmente. Nel 2006 si trasferisce a Roma, qui, all’interno della “Ribalte” studia Recitazione, Dizione, Movimento Scenico, Canto Corale, Fonetica e Tecnica interpretativa, fra i suoi insegnanti il Maestro Enzo Garinei, Cinzia Alitto, Francesca Draghetti, Roberto Stocchi, Walter Palamenga. Successivamente, decide di unire la sua passione per il Canto e per la Recitazione avvicinandosi al mondo del Musical e, frequentando il Lim ( Laboratorio Ials Musical ) di Roma diretto da Cesare Vangeli, all’interno del quale studia: Armonia, Interpretazione Vocale nel Musical, Tecnica Vocale, Recitazione, Regia, Dizione, Fonetica, Storia del Musical, Canto Corale, Ballet, Musical Dance, Tip Tap, Theater Dance. Fra i suoi insegnanti, per citarne alcuni,  Rossana Casale, Raffaella Misiti, Emiliano Begni, Gianluca Ferrato ( di quest’ultimo diventerà sua assistente).
Nel 2010 decide di proseguire il suo percorso di studi con Gianluca Ferrato frequentando il laboratorio Teatrale ” Campo d’Arte ” di Roma. Innumerevoli i seminari, workshop, stage e laboratori a cui prende parte negli anni, e tantissimi gli incontri artistici che di volta in volta l’arricchiranno: Saverio Marconi, Eugenio Finardi, Emanuele Gamba, Simona Patitucci, Fabrizio Angelini, Gianni De Feo. Frequenta corsi in PNL presso il CISEG di Roma. Tanti gli spettacoli a cui prende parte, fra gli altri ricordiamo l’Erodiade di Testori, nell’opera senza Canto del Maestro Giovanni Tamborrino (Premio Abbiati 2014 ) per la regia di Francesco Tammacco. Tornata in Puglia collabora con diverse associazioni in qualità di Operatrice Teatrale, curando laboratori Teatrali per bambini, ragazzi e adulti. Nel 2014 è ideatrice e fra le promotrici della Rassegna Teatrale “Teatro in Stile” , di cui cura la Direzione Artistica. Nel 2015 è accanto al suo maestro Gianluca Ferrato in “Ornella&Gino #unalungastoriadamore” , che le aprirà una finestra sul mondo del Teatro-Canzone e che entrerà a far parte del prestigioso Festival della Terra delle Gravine. Dal 2015 si dedica anche a progetti legati al “Teatro Sociale e Riabilitativo” , curando un laboratorio per diversamente abili presso l’Anffas Onlus di Ginosa, e presso l’unità di Riabilitazione del Dipartimento di Psichiatria dell’asl Ginosa (Ta). Nel 2016 fonda con Tiziana Mele, l’associazione Culturale “TeatroLab-Restiamo Umani” , all’interno della quale si occupa dell’offerta formativa e  della Direzione Artistica firmando la Regia degli Spettacoli prodotti dalla stessa associazione. Dal 2016 si avvicina anche alla Drammaturgia, scrivendo tre testi originali :  “Tu parlavi una lingua meravigliosa”, spettacolo di Teatro-Canzone dedicato a Lucio  Dalla, “Cappuccetto cerca il Rosso” e “La casa di Marzapane” spettacoli di Teatro-Ragazzi.