LUOGHI – versi,  canti  e  attraversamenti

LUOGHI – versi, canti e attraversamenti

 

LUOGHI – versi, canti e attraversamenti nasce dalla voglia di raccontare ancora una volta il Sud Italia. L’attraversamento di luoghi vissuti e tramandati si fa strada tra la musica ed i versi di Matteo Salvatore, e di canzoni popolari che hanno saputo cantare di un Sud fin dal secondo dopoguerra, ri – arrangiate in chiave raffinata e assai attuale. La bellezza dei paesi di provincia, con le sue tradizioni ed i suoi riti, passati in rassegna, fa sorridere e ricordare. Il dramma di dover lasciare i luoghi dove siamo nati e cresciuti perché non hanno più nulla da offrirci. Gli stessi luoghi che un tempo hanno raccontato la nostra bellezza a tutto il mondo. Luoghi deturpati da “stabilimenti” tossici. Radici sradicate. Case scomparse per far spazio a palazzi dove il bucato non si stende più. Luoghi fatti di terra arsa, terra da coltivare, acqua d’attraversare. Mari. Mare che risuona di mille voci, che porta il canto di storie, leggende, miti, attraversamenti per mettersi in salvo.
LUOGHI vuole essere un viaggio, che ci porta lontano per riportarci poi alla bellezza che ci circonda. LUOGHI vuole essere un promemoria. LUOGHI vuole essere una voce che risuona in mezzo ad una terra muta troppo spesso dimenticata.

NOTE DI REGIA
Se ancora vivi a Sud; se sei ritornato dopo aver vissuto a lungo in città e aver attraversato mezza Europa, non puoi fare a meno di raccontare. Se hai scelto di rinunciare alla vita che attraversa grattacieli e locali di tendenza, e tornartene alla tranquillità di un paese di provincia, dove tutto c’è da fare, il desiderio di raccontare e raccontarsi è logorante. Perché ancora molto non è stato detto. Perché ancora molto si dovrà dire, e non è detto che in mezzo a questi racconti non ci venga da ridere.
Anna Carbotti

DRAMMATURGIA E INTERPRETAZIONE: Anna Carbotti
CHITARRA E MUSICA DAL VIVO: Giampiero Bonora
GENERE: Teatro Musicale
DURATA: studio 30’ – versione integrale 50’ disponibile da novembre 2018
ANNO DI PRODUZIONE: 2018